San Michele al Tagliamento
e Bibione Terme
Veneto

San Michele al Tagliamento è un comune di circa 12.000 abitanti della provincia di Venezia. Situato nel Veneto Orientale e confinante ad est con la regione Friuli-Venezia Giulia (lungo la parte finale del fiume Tagliamento). La popolazione in larga maggioranza parla la lingua friulana, nella variante del basso Friuli occidentale. A Bibione si parla un dialetto veneto. Situato nel Veneto Orientale e confinante ad est con la regione Friuli-Venezia Giulia (lungo la parte finale del fiume Tagliamento). La popolazione in larga maggioranza parla la lingua friulana, nella variante del basso Friuli occidentale. A Bibione si parla un dialetto veneto. Il Comune di San Michele al Tagliamento ha partecipato al progetto Twinning Eco-Management Systems, un progetto di gemellaggio con il comune di Balatonalmádi (Ungheria), co-finanziato dall’Unione Europea nel quadro del programma "Cittadinanza Europea Attiva" 2004 – 2006. Tale progetto è stato il punto d’inizio di una collaborazione di lungo periodo tra i due comuni. Le Amministrazioni locali di San Michele al Tagliamento e Balatonalmádi condividono una forte vocazione turistica, ed entrambe danno grande importanza ai temi dello sviluppo sostenibile e del turismo.

BIBIONE
definita la perla dell'Adriatico, è la seconda spiaggia d'Italia per numero di presenze (circa 6 milioni), vanta oltre a un equilibrio tra natura e uomo, una storia millenaria. Il nome, di derivazione latina, indica un cordone di sabbia che separa la laguna dal mare, insule bibbionensi, da cui il nome Bibione. Nel 1956 iniziarono i primi lavori per trasformare Bibione in area turistica, la creazione dei primi hotel e negozi porterà l'isola alla destra del Tagliamento, nell'arco di 50 anni, a diventare la principale località turistica per le famiglie con animazione per grandi e piccini. Nel 2006, esattamente 50 anni dopo, vengono presentate varie iniziative per festeggiare la ricorrenza tra le quali la creazione di una mascotte, un granchio sorridente. Bibione si presenta per la sua natura incontaminata, con fauna e flora uniche nell'alto adriatico. Le strutture poste all'interno dell'isola, la rendono anche una delle più competitive nello scenario turistico europeo e mondiale. Da dodici anni consecutivi la località ha ottenuto la Bandiera Blu istituita dalla Foundation for Environmental Education (FEE), ed è stato il primo sito turistico in Europa ad aver ottenuto la Certificazione Ambientale EMAS. Bibione, inoltre, è la prima città al mondo ad aver allestito sulla spiaggia una pista da sci (alta 25 metri e lunga 110 circa), aperta al pubblico dal 20 luglio 2007 al 25 agosto 2007.

 

La frazione è stata più volte arrivo di tappa del Giro d'Italia: 1994 (1 giugno): 11ª tappa, vinta dal ceco Jan Svorada
2000 (24 maggio): 11ª tappa, cronometro individuale, vinta dal colombiano Victor Hugo Peña Grisales.

MUSEI
Pinacoteca Civica

EDIFICI STORICI
Villa Bassi-Rathgeb
Villa Rigoni Savioli
Villa Mocenigo Mainardi
Villa Monzino, detta Bembiana

EDIFICI RELIGIOSI
Santuario Madonna della Salute (a Monteortone)
Duomo di San Lorenzo
Chiesa del Sacro Cuore.

DATI RIEPILOGATIVI

Popolazione Residente 18.206 (M 8.773, F 9.433)
Densità per Kmq: 844,0

Numero Famiglie: 6.887
Numero Abitazioni: 7.374
Denominazione Abitanti: aponensi
Santo Patrono: San Lorenzo
Festa Patronale: 10 agosto

CAP 35031
Prefisso Telefonico 049
Codice Istat 028001
Codice Catastale A001

Il Comune di Abano Terme è:
Città Termale (Azienda di Promozione Turistica Terme Euganee)

Il Comune di Abano Terme fa parte di:
Area Geografica: Bacino Idrografico del Fiume Brenta-Bacchiglione
Parco Regionale dei Colli Euganei
Associazione Italiana Città del Vulcano
Associazione Italiana Città Ciclabili
Associazione Nazionale Comuni Termali (ANCOT)

Località e Frazioni di Abano Terme
Feriole, Giarre, Monteortone, Monterosso

Comuni Confinanti
Albignasego, Due Carrare, Maserà di Padova, Montegrotto Terme, Padova, Selvazzano Dentro, Teolo, Torreglia.

.
TERME DI BIBIONE - San Michele al Tagliamento (VE)