.
Sede legale: Via G. Mingazzini, 7 - 00161 Roma - Sede operativa: Via dei Marsi, 57 - 00185 Roma
Tel & Fax: 06 4452275 - 06 4469828 - E-mail: info@ibneditore.it - www.ibneditore.it

NAVE CAMPOBASSO
Autore: Gennaro Ciccaglione
Collana: Il Faro n. 4
Pagine: 202 - Formato: 17 x 24 cm - Prezzo € 16,00
ISBN (10) 88-7565-176-0 - ISBN (13) 9788875651763

Gennaro Ciccaglione è nato a Riccia, in provincia di Campobasso, il 13 settembre 1944. Dopo avere conseguito il diploma di ragioniere presso l’Istituto Tecnico Commerciale Leopoldo Pilla di Campobasso, è ammesso a frequentare il 19° corso Biennale perAllievi Sottoufficiali dell’Arma dei Carabinieri. Promosso vicebrigadiere presta servizio a Palermo. Trasferito d’ufficio a Roma è addetto alla Sala Situazione del Comando Generale dell’Arma, all’epoca appena istituita. Successivamente è comandante dapprima della Squadra di Polizia Giudiziaria ed in seguito del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Manfredonia (FG). Nel 1979 assume, a domanda, il comando della Stazione Carabinieri diMonte Sant’Angelo ove rimane fino al 1991. Rientrato in Molise è comandante della Stazione di Campobasso e quindi del Nucleo Comando Provinciale dello stesso capoluogo. In congedo per riforma, dalla fine del 1994 fonda, a Campobasso, e presiede, la Sezione Provinciale dell’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia, che intitola “Nassiriya 2003” per onorare la memoria dei Caduti della strage terroristica del 12 novembre 2003. Proprio nell’ambito dell’attività di “Nassiriya 2003” nasce e si sviluppa questo lavoro che costituisce la sua prima esperienza editoriale. La sezione, infatti, per onere statutario, si è sempre impegnata per commemorare i Caduti e manifestare affetto, stima e riconoscenza ai loro familiari. Lo ha fatto in forme diverse, per i Caduti molisani nelle Operazioni Internazionali di Pace, Ten. Giulio Ruzzi e Cap. magg. sceltoAlessandro di Lisio, ora lo fa, con un libro, per Tullio Tedeschi, per Mario Milano, per suo cugino Rinuccio, per il suo amico Bruno, per tutti i Caduti della gloriosa Marina e porta alla luce la storia, triste e sconosciuta, del Piroscafo Campobasso.

STORIA ED EVOLUZIONE DEI CACCIA SOVIETICI A REAZIONE 1945-1955
Autore: Alberto Trevisan
Novembre 2013 - Pagine: 214 - Formato: 21 x 29,7 cm - Prezzo € 22,00
ISBN (10) 8875651795 - ISBN (13) 9788875651794

Questo libro è il risultato di una serie di ricerche che hanno portato al confronto e all'incrocio di una grande quantità di informazioni provenienti da fonti tra le più aggiornate e competenti. Un'analisi approfondita sulla produzione aeronautica sovietica nel campo dei velivoli da caccia a reazione a partire dalla fine della Seconda Guerra Mondiale e per i dieci anni successivi, in un periodo di grande fermento e di rapida evoluzione tecnica. Una trattazione che affronta in modo analitico ed esaustivo l'opera di 13 progettisti, con la descrizione di più di 80 diversi velivoli e relative varianti, tra progetti, prototipi ed aerei che hanno conosciuto il servizio operativo, collocandoli nel contesto storico di appartenenza. L'appendice grafica comprende i profili di tutti i velivoli trattati ed alcune tavole sinottiche che permettono di visualizzare l'evoluzione e la disposizione temporale dei modelli a cui si fa riferimento nel testo.

VFR & GPS
Autore: Carlo Alberto Galeazzi
Data di pubblicazione: settembre 2013
Pagine: 142 - Formato: 15 x 21 cm - Illustrato
Prezzo € 14,00
ISBN (10) 887565175-2 - ISBN (13) 9788875651756

Lo scopo fondamentale di questa Guida vorrebbe essere quello di fornire una base 258 culturale indispensabile a tutti coloro che si apprestano ad usare un GPS, offrendo un metodo più consapevole e sicuro di impiegarlo per un volo VFR, andando ben oltre il semplice utilizzo direct-to, purtroppo assai diffuso. Insomma, non un libro teorico sul funzionamento del GPS, ma un manuale a carattere pratico che espone varie tecniche per impiegare al meglio il nostro servizievole ricevitore. Un testo, quindi, che può aiutare l'utilizzatore comune di GPS aeronautici, l'allievo pilota e l'istruttore, fornendo a quest'ultimo una sequenza ragionata di argomenti inseriti in un possibile programma addestrativo.

STRUTTURA, COSTRUZIONE, SISTEMI E IMPIANTI DEL MEZZO AEREO -Volume 3
Autore: Maurizio Bassani
Data di pubblicazione: settembre 2013
Pagine: 292 - Formato: 17x24 - Illustrato
Prezzo € 22,00
ISBN (10) 8875651744 - ISBN (13) 9788875651749

Il notevole sviluppo del trasporto aereo registrato in questi ultimi anni richiede un numero di addetti al settore sempre più crescente e con maggiori competenze. Questo testo di Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo aereo Volume 3 risulta adatto agli studenti dell'ultimo anno, classe 5° dei nuovi istituti tecnici specializzazione Trasporti e Logistica, articolazione “costruzione del mezzo”, opzione “costruzioni aeronautiche”. La suddivisione in moduli segue le linee guida ministeriali che uniscono in un'unica materia quelle tradizionali quali MECCANICA DEL VOLO, CONTROLLO E STABILITA', NORMATIVE, SPERIMENTAZIONE DI VOLO, PROCEDURE DI MANUTENZIONE, TECNOLOGIA AERONAUTICA, COSTRUZIONI AERONAUTICHE. Inoltre il libro ha una parte “online” scaricabile dal sito dell'IBN Editore, in cui si trovano le soluzioni degli esercizi proposti, e approfondimenti inerenti agli argomenti trattati nei vari moduli. Il libro può essere utile anche a tutti coloro che desiderano intraprendere uno studio sufficientemente approfondito delle problematiche tecniche delle costruzioni aeronautiche, siano essi professionisti che semplici appassionati di volo.

Appunti di aerotecnica degli elicotteri - Edizione 2
Autore: Stefano Boggi
Data pubblicazione: settembre 2013 - Pagine: 178 - Formato: 17 x 24 cm
Veste editoriale: brossura, Illustrato
Prezzo: € 16,00
ISBN (10) 88-7565-165-5 - ISBN (13) 9788875651657

Questa raccolta di appunti è la rivisitazione di quella uscita qualche anno fa con lo stesso titolo. Rispetto all'edizione precedente sono stati introdotti nuovi argomenti, e sono stati espansi argomenti già trattati. Sono stati inseriti molti termini tecnici in inglese, con la rispettiva traduzione in italiano. Sono inoltre state migliorate le figure della prima edizione, ampliandole ed introducendo nuove figure. L'elicotterino blu che troverete in molte pagine ed in tutti gli assetti possibili è una mia invenzione e “vive” nel software di disegno 3D del mio computer: trattatemelo bene! L'edizione 2 raccoglie ulteriori anni di esperienza a piloti di elicottero impegnati per il conseguimento del PP, CPL ed ATPL per elicottero, oltre che l'esperienza professionale dell'autore nel campo elicotteristico e nell'aeronautica in genere. Alla base di questo scritto c'è la volontà di fornire un testo che sia in lingua italiana, e che sia semplice e scorrevole, con gli argomenti che realmente servono per conseguire il brevetto; l'intento è quello di arrivare direttamente ai concetti, vista la difficoltà di comprensione di molti allievi di fronte dei testi già esistenti. Gli appunti si sforzano di avere la massima semplicità di esposizione e linguaggio, e sono rivolti a chiunque voglia avvicinarsi alla comprensione della macchina elicottero, anche solo da un punto di vista intuitivo, oltre che a chi si prepara per il brevetto di pilota privato, commerciale ed ATPL (H). Ricordo che la materia aerotecnica si compone in realtà di più materie, come ad esempio l'aerodinamica e la meccanica (che è una parte della fisica). I primi capitoli infatti tentano di spiegare in maniera semplice concetti basilari di meccanica e di aerodinamica, e sono importanti per la comprensione dei capitoli seguenti, in particolare di quello sui rotori. Sono riportate in appendice 4 brevi descrizioni dei tipi di rotori utilizzati a tutt'oggi nella costruzione degli elicotteri.

NEMBO! E se qualcuno mi chiederà risponderò semplicemente Onore!
Autore: Nino Arena
Data pubblicazione: agosto 2013 - Pagine: 374 - Formato: 17 x 24 cm
Collana: Pagine militari n. 17 - Veste editoriale: brossura, Illustrato
Prezzo: € 25,00
ISBN (10) 88-7565-166-3 - ISBN (13) 9788875651664

La divisione paracadutisti “Nembo”: valorosa, divisa, sfortunata. Un destino che la accomuna con l'altra famosa unità di paracadutisti che combatté nella II guerra mondiale, la “Folgore”. Il sacrificio delle due divisioni di paracadutisti registrò 536 caduti per la “Folgore” sul fronte egiziano, con scontri e combattimenti terrestri; la “Nembo” ebbe 570 caduti, operò essenzialmente in Italia e in Corsica, affrontò l'avversario, combattendo ex nemici ed ex amici, in 146 luoghi diversi. Significativo fu anche il bilancio di valore della “Folgore” con 22M.O. allamemoria o a viventi, rispetto alle 11 assegnate alla “Nembo”, che si batteva sul continente in diverse condizioni d'impiego, con la traumatica divisione di uomini valorosi, che,malgrado la riluttanzamorale e psicologica, hanno continuato a battersi al fianco del Tommy o dei tedeschi, entrambi corresponsabili in qualche modo della scomparsa di un amico, di un camerata, di un fratello.
 

AVIAZIONE MILITARE IN ITALIA 1944-2013
di Emilio Brotzu
Data di pubblicazione: luglio 2013 -
Pagine: 176 - Formato: 21 x 29,7 cm
Prezzo € 15,00 -
ISBN (10) 887565163-9
ISBN (13) 9788875651633

L'Autore ripercorre gli ultimi settanta anni dell'aeronautica italiana attraverso una carrellata di ben 127 tipi diversi di aeromobili ad ala fissa o rotante, dando maggiore spazio a quelli ancora operativi. In questa sia pur sintetica storia non mancano le curiosità e le notizie talora poco note o già dimenticate per la progressiva e continua evoluzione che ha contrassegnato lo sviluppo aeronautico dell'intero dopoguerra. Da un punto di vista fotografico si segue un criterio cronologico, passando dunque dal bianco e nero al colore epoi al digitale.

ALITALIA - ASCESA E DECLINO - Uscita: giugno 2013
Pagine: 260 - Formato: 17 x 24 cm - Veste editoriale: brossura
Illustrato - Prezzo: € 18,00 - ISBN: 9788875651640

Giuseppe D’Avanzo (1930), come pilota e come inviato speciale del quotidiano Il Tempo, dal 1950 ha seguito in Europa e negli Stati Uniti lo sviluppo dell’aviazione, della ricerca spaziale e dell’informatica. Fra i libri pubblicati: Cockpit, Mach Due, Ali e Poltrone, Radiazioni per Volare, I Lupi dell’Aria, Deregulation, La Freccia Alata, Tecnologia a Roma. Reincarnazione dell’Ala Littoria, compagnia di bandiera del periodo fascista, l’Alitalia raggiunse dopo quindici anni dalla restaurazione democratica una posizione di quasi monopolio e di assoluta predominanza nello scenario del trasporto aereo italiano, conseguendo – come prestigio internazionale, estensione delle linee e consuntivi di traffico – risultati di rilievo ma sproporzionati in eccesso rispetto al supporto finanziario assicurato dalla proprietà governativa. Indebolito da questo squilibrio, privo dei precedenti privilegi ed appesantito da oneri definibili extraziendali (acquisto di aeroplani non indispensabili, carente infrastruttura aeroportuale, sproporzionato appoggio politico alle pretese sindacali ed imposizione di dirigenti spesso inadeguati), il vettore aereo italiano a partecipazione pubblica non riuscì a trovare un assetto adeguato alle condizioni imposte dalla sopravvenuta deregulation e dalla globalizzazione. E, anche per l’inerzia governativa nell’adottare le necessarie provvidenze riformatrici, alla fine del 2008 pervenne al fallimento, che sarebbe stato possibile evitare accettando l’offerta di imparentamento con il gruppo Air France-Klm, offerta respinta dai sindacati in alleanza con il centrodestra. L’alternativa imposta da quest’ultima parte politica – il passaggio di gran parte del patrimonio dell’ex compagnia di bandiera ad una società di imprenditori privati – ebbe a rivelarsi inadeguata, cosicché a maggio 2013 il solo futuro che si prospettava a quanto rimaneva della vecchia Alitalia, stremata dalle perdite economiche, era quasi esclusivamente un recupero in extremis da parte dell’Air France-Klm, alle condizioni imposte da quest’ultimo.

L'ONORE DIMENTICATO - Pubblicazione: maggio 2013
Pagine: 190 - Formato. 17 x 24 cm - Veste editoriale: brossura
Collana: Pagine Militari n. 16 - ISBN 9788875651619 - Prezzo € 16,00
AUTORE: Pier Luigi Villari

DESCRIZIONE: All'alba del 10 luglio 1943 scatta l'Operazione in codice “Husky”. La Divisione motorizzata “Livorno”, in particolare, viene immolata con la perdita di gran parte del personale tra morti, feriti e dispersi. L'11 luglio, infatti, a questo glorioso reparto viene ordinato di contrattaccare gli americani della 1a Divisione di Fanteria “Grande Uno Rosso” appena sbarcati a Gela. Giorgio Chiarini, Sottotenente di complemento, che quarant'anni dopo ricorda quei tragici eventi, è un personaggio inventato dall'autore, pretesto per poter raccontare in prima persona e rendere più viva la storia vera e i veri protagonisti, che si batterono da leoni non solo a Gela, ma anche in tutte le battaglie del ripiegamento: Bivio Gigliotto, Portella Grado, Assoro, Leonforte, Agira, Solfara Campana, Regalbuto e Troina. Grazie alla lunga e appassionata ricerca dell'autore, si ricordano fatti e soprattutto uomini che, come su altri fronti, hanno sofferto e combattuto con un altissimo senso del dovere e, in molti casi, hanno sacrificato la loro giovane vita per poi essere ingiustamente di menticati. L'Onore dimenticato è quello dei nostri ragazzi in grigioverde che, set tant'anni dopo, viene rimesso in luce dall'autore, ricordandoli uno per uno, nome per nome, anche nelle loro storie personali, come a dir loro: “grazie per aver fatto il vostro dovere: non è stato vano”.
AMBITO: Seconda Guerra Mondiale - DESTINATARI: Appassionati di storia militare.

LA REGIA AERONAUTICA NELLA 2a GUERRA MONDIALE - DIARI DI GUERRA 1940-1942
maggio 2013
Formato: 17 x 24 cm - Pagine: 574 - Collana. Aviolibri Dossier n. 12 - Veste editoriale: brossura
ISBN 9788875651626 - Prezzo € 29,00

AUTORE: Nicola Malizia
DESCRIZIONE Con questo grosso volume l'Autore narra le azioni giornaliere su tutti i fronti in cui operarono gli aviatori italiani, senza la presunzione d'aver rintracciato
tutti i documenti di guerra, tanti andati distrutti o perduti durante il periodo più amaro della 2a G.M., per noi italiani soprattutto il caotico 1943, non disgiunti
dai momenti delle nostre ritirate, soprattutto sui fronti africani e nel periodo post-armistiziale. I fatti sono stati ricostruiti tenendo conto anche dei docu
menti della fazione opposta, tentando di rimanere il più obiettivi possibile.
DESTINATARI: Appassionati di storia dell'aviazione - AMBITO: Seconda Guerra Mondiale

IL RACCONTO DI SALISBURGO - di P. Gianfelici - E. D'Ippoliti - Data pubblicazione: aprile 2013
Editore: IBNIstituto BibliograficoNapoleone - Formato: 12 x 22 cm - Pagine: 96 - Veste editoriale: brossura Illustrato
Collana: Terre d'Europa - Prezzo € 13,00 - ISBN (8) 88-7565-159-0 - ISBN (13) 9788875651596

In sintesi
Si può andare a Salisburgo “solo” per ripercorrere la prima parte della vita di Mozart, visitando le due case dove è nato e dove è vissuto prima di trasferirsi a Vienna; si può assistere agli spettacoli del suo mitico festival che si svolge in estate e a Pentecoste; si può gironzolare in uno dei suoi mercatini dell'Avvento, respirando appieno i profumi e le suggestioni dell'aspettativa del Natale; si possono ammirare le architetture barocche delle sue chiese. A Salisburgo si può arrivare per vivere e godersi la città insieme ai suoi abitanti:
un percorso in bicicletta lungo le rive del fiume Salzach, una passeggiata sul Mönchsberg e il Kapuzinerberg sopra cupole, tetti e campanili, un trekking attraverso i boschi ed i prati alpini che sfiorano la periferia. Salisburgo è una città ricca di segreti che ognuno può scoprire. “Il racconto di Salisburgo” è la guida alla sua scoperta emozionale.
UNA STORIA DELL'AVIAZIONE ITALIANA - Data pubblicazione: aprile 2013
Pagine: 256 - Formato 17 x 24 cm - Illustrato - Veste editoriale: brossura - ISBN 9788875651589 - Prezzo € 18,00

AUTORE - Massimo Civoli è nato ad Albano Laziale l’11 maggio 1941, non per ascendenze locali ma per esigenze belliche del padre che combatteva nei ranghi dei Servizi Aerei Speciali della Regia Aeronautica con la base principale a Ciampino. Terminato il Liceo Scientifico a Pistoia, nel 1960 è entrato in Accademia Aeronautica con il Corso Vulcano 2°. Concluso il ciclo di studi e conseguito il brevetto di Pilota Militare su aviogetti, nel 1964 è stato assegnato al 51° Stormo Caccia di Istrana. Laureato in Scienze Aeronautiche presso l’università Federico Secondo di Napoli, ha prestato servizio presso vari reparti addestrativi e operativi dell’A.M. ed ha iniziato nel 1974 l’attività di Stato Maggiore presso Enti Centrali della Difesa e NATO, in Italia e all’estero. È stato rappresentante della Difesa presso il Progetto Nazionale di Ricerche in Antartide, dove ha partecipato alla 5a spedizione organizzata dall’ENEA (estate antartica 1989-1990). Ha concluso il servizio attivo nel 1997 come Capo Reparto del Comando Logistico dell’ A.M.
DESCRIZIONE - L'autore ha volutamente dato un taglio conciso ed esaustivo a questo libro, che ripercorre la storia dell'aviazione italiana dai tempi delle mongolfiere fino ai giorni nostri. Le cose, le informazioni, i fatti e persino alcune delle analisi che ci presenta l’Autore si possono anche trovare in altre pubblicazioni, ma slegate da un filo conduttore unico, mai tutte assieme, mai presentate con la chiarezza e la precisione, anche terminologica, di chi tutto ciò ha assimilato davvero attraverso il filtro di una professionalità a tutto campo, acquisita e maturata attraverso le esperienze aeronautiche ed interforze più diversificate, sia in Italia che all’estero.
DESTINATARI - Appassionati di storia dell’aviazione
AMBITO - Storia dell’aviazione

MUSSOLINI'S HAWKS - The Fighter Units of the Aeronautica - Nazionale Repubblicana 1943-1945 - II EDITION
Author: Marco Mattioli - Published: March 2013 - Pages: 284 - Format: 17 x 24 cm - Series: Aviolibri Records n. 12 - Illustrated - € 22,00 - ISBN 9788875651534

Up to relatively recent times, the commonly accepted number of air victories gained by the ANR fighter pilots was between 239 and 240 planes shot down as well as another 115 unconfirmed between January 1944 and April 1945. However, a re-examination of both British and American operational reports led to reconsider those numbers, showing how the air victories actually gained by the Republican fighter pilots probably totalled in truth one quarter of the figures accepted for decades. With this fact we don’t want to accuse the Republican fighter pilots in any way of having deliberately exaggerated their scores. Moreover, we don’t mean with this either to belittle or put into perspective the contribution of the ANR to the war effort of the Axis, or to minimize their moral motivations and their great personal courage. On the contrary the latter two aspects had been shown to be fundamental in continuing with the fight in a situation of complete material and numerical inferiority, but not in morale. This has been fully proved not only by the hard air battles and by the grave losses sustained by “Mussolini’s Hawks” in a year and a half of war, but also by the insignificant number of desertions in their ranks. There were only two RSI fighter pilots who voluntarily handed themselves over to the enemy, while a third had himself interned in Switzerland. In fact it is as well to remember that there were many more crews of other belligerent nations that sought safety in flight to Swiss territory. At the end of the war numerous American aircraft were parked at Swiss airports that could be compared to just one Macchi 205 of the ANR, this fact in itself was indicative of the devotion to duty of the pilots of the Aeronautica Nazionale Repubblicana.

STRUTTURA, COSTRUZIONE, SISTEMI E IMPIANTI DEL MEZZO AEREO - VOLUME SECONDO - EDIZIONE MISTA
Data di pubblicazione: marzo 2013.- Pagine: 284 - Formato: 17 x 24 cm - Illustrato - Rilegatura: brossura - Prezzo: € 22,00 - ISBN 9788875651503

Maurizio Bassani - Questo testo di Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo aereo (Volume 2) è il risultato del notevole sviluppo del trasporto aereo registrato negli ultimi anni. La suddivisione in moduli segue le linee guida ministeriali che uniscono in un unica materia quelle tradizionali quali Costruzioni Aeronautiche, Principi del volo, Tecnologie Aeronautiche e Impianti di Bordo. Il libro ha anche una parte “online” scaricabile dal sito dell'IBN Editore, in cui si trovano le soluzioni degli esercizi proposti alla fine di alcuni capitoli, e approfondimenti inerenti agli argomenti trattati nei vari moduli. Il libro può essere utile anche a tutti coloro che desiderano intraprendere uno studio sufficientemente approfondito delle problematiche tecniche delle costruzioni aeronautiche, siano essi professionisti che semplici appassionati. Studenti del secondo biennio, classe 4° dei nuovi istituti tecnici specializzazione Trasporti e Logistica, articolazione “costruzione del mezzo”, opzione “costruzioni aeronautiche”. Trasporti, logistica, costruzione del mezzo, costruzioni aeronautiche.

PRIMA LINEA - STORIE DI GUERRA - Data di pubblicazione: marzo 2013
Pagine: 168 - Formato: 17 x 24 cm - Brossura - Illustrato - Collana: Pagine Militari 15 - Prezzo: 16,50 - ISBN 9788875651541

Orazio Ferrara - Episodi dimenticati della prima linea sui diversi fronti del secondo conflitto mondiale rivivono in tutta loro avvincente drammaticità nelle pagine di questo libro. Dal diario minimalista di un sergente italiano sul fronte greco alla prima linea inmare con la vendetta dell’u-bootU-81 contro la portaerei inglese Ark Royal, artefice dell’affondamento della corazzata tedesca Bismarck, alla tragedia della corazzata Barham al largo di Sollum. Dalla battaglia di Knightsbridge in terra d’Africa, la più devastante sconfitta subita dalle forze corazzate britanniche in tutta la seconda guerramondiale con 250 dei propri carri armati rimasti inchiodati sulle sabbie roventi del deserto, alle imprese disperate dei caccia della Luftwaffe nei cieli del Canale di Sicilia, alle vicende dell’aeroporto americano costruito alle falde del Vesuvio, i cui bombardieri sembrarono colpiti dallamaledizione dei frati neri dopo la distruzione del monastero diMontecassino, alla strage compiuta da aerei americani che “liberavano” una comunità meridionale. Dai tristi campi di prigionia francesi del NordAfrica, in cui si moriva più della prima linea, al famigerato Campo 305 P.O.W in Egitto in cui indossare la camicia nera comportava il rischio della pena capitale, alla pietas di una donna del popolo, in prima linea tra corpi insepolti e bombe inesplose, per dare il giusto riposo ai caduti oltre le divise, oltre le bandiere. Secondo conflitto mondiale, colonialismo - Appassionati storia militare.

G.P. MILANETTI, SOVIET AIRWOMEN IN THE GREAT PATRIOTIC WAR. A PICTORIAL HISTORY, 280 pp., 17 x 24 cm, € 22,00 ISBN 9788875651466 (Testo inglese-505 foto b&n)

A pictorial history on the contribution that Soviet airwomen brought to the II World War. The Author retraces meticulously the role that these young women played during what they called themselves the “Great patriotic War”.He went several times to Russia and Ukraine gathering interviews, informations, records, photographs, relics and all he reckoned would have been usefull to portrait the real facts. He got in contact with the veterans and still keeps in touch with them. Such an amount of research led the Author to recount on a subject that was little known from the Westerns. The book had such a huge success in Italy that led to a II Edition and to a specific documentary roadcasted on Channel 2 of the national network. The book is divided into sections, starting from the three regiments created by Marina Raskova to the interesting and misterious figure of Lidya Litvyak, not omitting excellent ace Katya Budanova.Absolutely charming the chapter dedicated to the “Night Witches”. Over 500 photos guide the reader through an amazing adventure, sorties, victories, defeats, friendship, romances, losses and death.A magnificent tribute to women aviators and ground crew who successfully defended their Country till the end.

D. GATTI, BRUNO ALESSANDRINI. IL MOSCHETTIERE DEI DIAVOLI ROSSI, 140 pp., 17 x 24 cm, € 15,00 ISBN 9788875651510

Il libro tratta la biografia del generale Bruno Alessandrini, pilota da caccia della Regia Aeronautica prima e dell’Aeronautica Militare in seguito. Egli, profondamente legato al 6° Stormo, e di conseguenza al 3° Gruppo Caccia durante la seconda guerra mondiale e alla 6ª Aerobrigata nel dopoguerra, ha vissuto tutto l’evolversi operativo di tale reparto. Nel libro sono narrati gli inizi della sua carriera aviatoria, la partecipazione alla guerra civile spagnola, le manifestazioni aeree con la Pattuglia Acrobatica dei “Diavoli Rossi” e tutte le operazioni svolte durante il secondo conflitto mondiale. L’opera non è solamente la biografia di Bruno Alessandrini, ma l’analisi storica e documentata delle vicende belliche dei reparti nei quali egli ha prestato servizio: XVI Gruppo Caccia in Spagna, 3° Gruppo Autonomo Caccia in Sardegna, in Africa e nell’Italia meridionale fino al termine della guerra. La rinascita della nostra Aeronautica Militare è stata vissuta pienamente da Alessandrini già dai primi mesi del 1945, quand’anche, da abile disegnatore qual è stato, ha creato l’emblema della “Diana Cacciatrice” che ha ornato i velivoli del 5° Stormo per moltissimi anni. La 6ªAerobrigata è stato l’ultimo reparto operativo che ha avuto Alessandrini anche come comandante, legandolo indissolubilmente ai “Diavoli Rossi”.
G. NUZZI, QUASI MANUALE DI VOLO, 94 pp., 15 x 21 cm, € 12,00 ISBN 9788875651497

Dopo molti anni di attività un istruttore di volo si fa una chiara idea di quali siano gli errori ricorrenti degli allievi e in genere dei piloti con esperienza non del tutto consolidata. In questo piccolo manuale, non a caso intitolato “Quasi Manuale di Volo” si fa una disamina di questi comuni errori dovuti a volte anche ad una poco approfondita istruzione nel corso base di pilotaggio. Il termine “Quasi” che precede il titolo sta a significare, per l’appunto, che questa pubblicazione non deve intendersi come un completo manuale di pilotaggio, ma piuttosto uno strumento per attivare l’attenzione sui possibili inciampi nei quali un pilota può incorrere durante la sua attività, dando per scontato che ne abbia già acquisito le basi fondamentali. Solo alcune fasi del volo, quelle rilevate statisticamente come le più critiche dal punto di vista della sicurezza e della precisione generale delle manovre, vengono esaminate nei particolari, mentre si tralasciano argomenti già diffusamente trattati nei manuali usati nelle scuole. Si tratta quindi di una “quick reference” per un pilota in via di formazione e si potrà leggere in maniera tradizionale, dall’inizio alla fine, o esaminando i vari argomenti singolarmente, volta per volta, come ritenuto più utile dal lettore. La forma, a volte scherzosa, dovrebbe consentire una lettura amichevole e, si spera, meno pesante di un ordinario manuale tecnico.
E. DETTI, CESARE CARRA. UNA VITA TROPPO BREVE DEDICATA AL VOLO, 128 pp., 15 x 21 cm, € 13,00 ISBN 9788875651527

Questo libro fornisce un contributo importante nella difficile ricostruzione della storia aeronautica cosiddetta minore. Storia minore soltanto perché non riferita a grandi eventi o ad autorevoli personaggi noti al pubblico di appassionati del settore, ma comunque formata da tasselli che, ben assemblati, rappresentano quasi sempre l’antefatto dei grandi eventi. Il personaggio Cesare Carra pur non rientrando nel novero dei grandi della storia deve comunque essere ricordato perché anche lui ha contribuito con il suo lavoro di pilota sperimentatore alla realizzazione di quella che fino alla vigilia della seconda guerra mondiale sarà una grande aviazione, detentrice di primati mondiali conquistati da singoli piloti o in forma collettiva. Il servizio aereo di linea in Italia cominciò ufficialmente il 10 aprile 1926 con l’inaugurazione del percorso Torino-Pavia-Venezia-Trieste effettuato da due idrovolanti della società S.I.S.A. Cesare Carra fornisce il suo contributo allo sviluppo di quella aviazione che nelle intenzioni del capo del governo di allora e del suo sottosegretario per l’aeronautica, doveva diventare una formidabile cassa di risonanza e strumento propagandistico del regime. Cesare Carra fece la sua parte prima come pilota militare partecipando alle pericolose sperimentazioni di lancio di aerei con catapulta da bordo di navi appositamente attrezzate, poi come pilota civile della compagnia di bandiera Ala Littoria lungo le rotte da e per il Nord Africa e il Medio Oriente, trasportando passeggeri su idrovolanti in voli non sempre agevoli. Nel 1938, a due anni dalla sua scomparsa, gli verrà intitolato l’allora aeroporto del Littorio (l’attuale aeroporto di Roma-Urbe). Tale intitolazione resterà fino al 25 luglio 1943 quando le mutazioni politico-istituzionali imporranno la cancellazione di ogni traccia del passato regime. Dunque un personaggio che pur restando fuori dai grandi scenari e lontano dai riflettori rappresenta comunque un capitolo della grande storia dell’aeronautica italiana.
Storaro, BEECHCRAFT C-45 DOUGLAS C-47-C-53 FAIRCHILD C-119G IN ITALIAN SERVICE, 128 pp., 21 x 29,7 cm, Illustrato, Testo bilingue (Italiano/inglese) € 25,00 ISBN: 9788875651459

L’autore descrive sia dal punto di vista tecnico che storico questi tre aerei, corredando il tutto con numerose foto a colori ed in bianco e nero.
Iniziando dal Beechcraft con le sue avventure di volo ed il suo impiego, passa poi al Douglas accennando anche alle missioni di volo. Conclude con un’analisi del fairchild ed una sezione moddelistica.

Ciampaglia, GLI AEREI E I MOTORI DELLA COMPAGNIA NAZIONALE AERONAUTICA DI GIOVANNI BONMARTINI, 178 pp., 17 x 24 cm, illustrato, (Collana Aviolibri Dossier n.8), € 13,00 ISBN: 9788875651244

Il conte G. Bonmartini fu uno dei primi dell’Aeronautica civile italiana. Negli anni a cavallo fra le due guerre, promosse quasi tutte le attività inerenti al volo, sia militari che civili. Costruì parecchi tipi di aeroplani, addestrò al pilotaggio le nuove leve della Regia aeronautica e i privati che volevano conseguire il brevetto. Realizzò inoltre il primo aeroporto civile intercontinentale italiano “Littorio”.
Brotzu, ITALIAN SPOTTERS’ WORLD-WIDE SHOTS 4 - Combat part 2, 264 pp., 21 x 29,7 cm, 335 foto a colori, € 22,00 ISBN: 9788875651381

L’esame dei velivoli da combattimento prosegue con la trattazione degli aerei imbarcati, a decollo verticale, da superiorità aerea fino agli attuali multi-ruolo. Si è voluto privilegiare il messaggio fotografico senza però rinunciare a raccogliere i dati più significativi nella storia di ciascun velivolo.
Chialastri, HUMAN FACTOR. VOLUME 2. PRESTAZIONI & LIMITAZIONI UMANE, 325 pp., 17 x 24 cm, Illustrato € 25,00 ISBN: 9788875651477

Questo è il secondo di quattro volumi di HumanFactor, un'opera che ha come scopo la divulgazione di concetti legati al fattore umano in aviazione. In questo volume sono trattati gli argomenti relativi alle prestazioni e alle limitazioni umane. I vari capitoli sono strutturati in modo da fornire al lettore una panoramica delle caratteristiche fisiologiche e psicologiche del pilota, analizzando una serie di elementi caratteristici dell'attività di volo, indispensabili per poter garantire la sicurezza: il sonno, il jet lag, la fatica operazionale, lo stress, le illusioni ottiche, le prestazioni mentali, l'ipossia, la crew incapacitation, il mantenimento di una buona forma fisica. Mentre il primo volume era ad ampio spettro, questo è più centrato sull'attività di volo e contiene delle nozioni “salvavita” che aiutano cioè il giovane pilota a non sottovalutare alcuni pericoli disseminati nell'ambiente operativo.

Gianfelici-D’Ippoliti, MENU BENESSERE A ZURIGO, 96 pp., 12 x 21 cm, Illustrato, Collana: Tid Terre d’Europa, € 13,00 ISBN: 9788875651206

“Menù benessere a Zurigo” racconta in prima persona cosa si prova a vivere un soggiorno a Zurigo finalizzato alla personal wellness. Di giorno visitando vigneti in bicicletta o camminando in montagna tra sculture di arte contemporanea e alberi da frutto. La notte gustando piatti della tradizione, cibi vegetariani o concedendosi il lusso discreto di Zurigo anche a tavola. Se, come diceva Feuerbach, siamo quello che mangiamo, a Zurigo abbiamo l’occasione di trasformaci in persone genuine e fresche, proprio come i cibi che troviamo nel piatto.

Vecchione-Accardi, LA SICUREZZA NELLA NAUTICA DA DIPORTO. L'approccio sistemico alla sicurezza, valutazione e gestione del rischio. Fattore umano, sopravvivenza e pianificazione del viaggio, 166 pp., (XIV, 152), 17 x 24 cm, Illustrato, € 18,00, Collana: Il Faro N. 2 ISBN: 9788875651442

Un libro in cui ognuno potrà approcciare al mondo della sicurezza nautica seguendone l'organico impianto pensato e studiato proprio per renderlo un utile compagno di viaggio.
Affascinante la visione tecnica della catena degli eventi, utilissime le schede di controllo che consentiranno di sposare quell'atteggiamento programmatico che fisiologico nel mondo dell'aeronautica, finora non era stato mai approcciato e codificato nel mondo della nautica da diporto.
Fattore umano, matrici di rischio, crew resource management diverranno espressioni familiari e consuete di chi finora ha affidato al caso la sicurezza dei propri compagni di viaggio e di se stesso.

Testi, LA CAVALLERIA. L’impiego tattico dalle origini alla Campagna di Russia e alla carica di Isbuscenkji, 134 pp., 17 x 24 cm, Illustrato, € 15,00 ISBN: 9788875651176

In uno scontro su scala globale che ha falciato 50 milioni di vite umane, dove la dignità umana è stata annientata, dove non c’è stata distinzione tra combattenti e non, uomini e donne, adulti e bambini, dove i civili sono considerati un obiettivo strategico dei bombardamenti, un Reggimento ha portato onore, valori e moralità che la guerra sembrava aver estirpato. È il Savoia Cavalleria, che si è distinto sul fronte orientale della Seconda Guerra Mondiale e ad Isbuscenskij, il 24 agosto 1942, si è reso protagonista di una imprevedibile vittoria, caricando con le sciabole le armi automatiche ed avendone la meglio, contro ogni pronostico che l’evoluzione della tecnologiamilitare, della tattica e della logica stessa permetterebbe di formulare.

Storaro, T-6 Texan & Harvard in Italian Service, 112 pp., 21 x 29,7 cm, Illustrato, Lingue: Italiano/Inglese € 28,00 ISBN: 9788875651190

Il North American AT-6 “Texan” era un monomotore utilizzato inizialmente negli Stati Uniti per addestrare i piloti, sia dell’US Army che della Navy. Costruito in Canada, in seguito equipaggiò le forze aeree del Commonwealth, prendendo il nome di: Harvard. Il primo volo era avvenuto il 1° aprile 1935, e nel 1937 era stato preso in carico dalla USAAC con 180 esemplari, mentre altri 77 destinati alla USNAVY, erano stati designati SNJ-1 e 2. Ulteriori 400 T-6 furono forniti alla RAF come Harvard I. La Royal Canadian Air Force ne prese in carico altri 1.173 esemplari resiglati Harvard II, con motore radiale Pratt & Whitney R-1340 WASP. Di questa versione l’USAAF ne aveva ricevuti 1.549, mentre la US NAVY altri 270, designati SNJ-3. All’USAAF come AT-6 furono forniti altri 1.500 esemplari, mentre alla RAF ed alla RCAF ulteriori 2.485. È curioso sapere che nel 1937, la Mitsubishi aveva acquistato dagli Stati Uniti alcuni AT-6 come dimostratori di tecnologia, aerei che nel 1942 vennero utilizzati come addestratori dalla Imperiale Marina Giapponese. In totale, delle varie versioni dei North American AT-6 “Texan”, ne sono stati costruiti 15.495 esemplari.

Spadaro, FERITE E TRAUMI NEI CONFLITTI ARMATI PROCEDURE SANITARIE, 100 pp., 17 x 24 cm, foto a colori e b&n, € 14,00, Collana: Pagine Militari n. 13 ISBN: 9788875651367

Questo studio, attraverso un rapido, ma nello stesso tempo completo excursus storico, affronta la tematica del controverso e, per certi versi antitetico, rapporto tra l’evoluzione tecnologica degli armamenti e lo sviluppo della medicina e dell’assistenza sanitaria nel corso dei secoli, evidenziando il ruolo fondamentale ed insostituibile del pre-hospital health care provider, destinato ad intervenire, molto spesso a rischio della propria vita, negli scenari operativi più disparati per il bene di civili e militari.
Ratti, LA TRASVOLATA ATLANTICA ITALIA-BRASILE L’INIZIO DI UNA NUOVA ERA, 328 pp., 17 X 24 cm, Illustrato, € 25,00 ISBN: 9788875651428

Il libro ripercorre la storia della Trasvolata Atlantica Italia-Brasile, che ha rappresentato una pietra miliare per lo sviluppo dei collegamenti aerei con il nuovo continente. L’Autore gli attribuisce un valore simbolico di ricordo al fine di mantenere vivo quello di chi ora è in quel cielo che aveva rappresentato per Pietro Ratti una scelta essenziale, una ragione di vita e che aveva fatto dell’Aeronautica italiana la prima del mondo.

Palermo, LE BATTAGLIE AEREE IN AFRICA SETTENTRIONALE NOVEMBRE-DICEMBRE 1941
NORTH AFRICA AIR BATTLES NOVEMBER-DECEMBER 1941, 352 pp.,17 x 24 cm, Illustrato, Lingua: italiano/inglese, € 24,50 ISBN: 9788875651022

In questo studio vengono rivisitati gli scontri aerei in Africa Setttrionale degli ultimi due mesi del 1941. Nel periodo si svolge un evento di grande rilievo: l'operazione "Crusader", anche se storicamente la sua conclusione viene allocata a gennaio 1942. Dopo due tentativi non riusciti di ricacciare indietro l'armata italo-tedesca, effettuati nella primavera-estate, il Commonwealth intraprende il massimo sforzo offensivo dall'inizio della guerra. La filosofia di base e` di mettere in campo una tale superiorita` di forze da garantire il
successo dell'operazione. Anche se praticamente le singole battaglie campali sono vinte dalle forze dell'Asse, tale strategia risulta alla fine vincente, e l'armata italo-tedesca si ritira al confine della Tripolitania, perdendo una grande quantita` di uomini e materiali. Numerose battaglie aeree accompagnano tutta la campagna per circa un mese, a partire dal 18 novembre fino a dicembre avanzato. Nell'ultima parte, queste
si svolgono sul cielo dell'armata italo-tedesca in ritirata.

Luppi, L’ARCIERE ALATO DAL 1° STORMO C. T. ALLA 1° B.A. O.S. STORIA DELLA PRIMA UNITÀ DA CACCIA DELL’AERONAUTICA MILITARE ITALIANA, 656 pp.,17 x 24 cm, Illustrato, Collana: Aviolibri Dossier n. 9, € 35,00 ISBN: 9788875651336

La vicenda aeronautica che si snoda attraverso le pagine di questo volume, abbraccia un periodo di tempo dì circa 70 anni. Riassume nel suo complesso la storia del 10° Stormo Caccia di Campoformido che si trasforma, in un determinato momento, nella 1a Aerobrigata Missili per divenire poi, ai giorni nostri la Brigata Aerea. Del suddetto periodo di tempo sono interessati almeno tre generazioni di aviatori, ognuna delle quali con le proprie vicende, eroiche o meno eroiche, con in fatti più o meno eclatanti, e momenti particolari, singoli o collettivi, che hanno una precisa configurazione ed importanza e meritano di essere adeguatamente ricordati.

Lembo, LA REGIA MARINA FUORI DAL MEDITERRANEO Mar Rosso - Adriatico - Mar Nero, 108 pp., 17 x 24 cm, Collana: Il Faro n.1, € 14,00 ISBN: 9788875651480

La sfida della Regia Marina contro gli Inglesi nel Mediterraneo e le relative operazioni navali sono state oggetto di numerosi studi. Migliaia di pagine trattano di scontri come le battaglie di Punta Stilo, Capo Spada, Capo Teulada, Capo Matapan, Capo Bon, prima e seconda Battaglia della Sirte e le battaglie di Mezzo Giugno e Mezzo Agosto. Minore attenzione è stata posta invece all’attività della Regia Marina fuori dallo scacchiere del Mediterraneo. Questo lavoro intende fare il punto su come la Marina italiana visse quegli anni di guerra negli altri mari.

Lembo, CARABINIERI. L’Arma nelle guerre italiane del Novecento, 132 pp., 17 x 24 cm, illustrato, € 14,00, (Collana: Pagine Militari n. 12) ISBN: 9788875651350

Il volume è suddiviso in nove capitoli e si completa con una sezione dedicata ai “Carabinieri nelle Illustrazioni”. L’Autore ripercorre la nascita del Corpo Carabinieri, il suo ruolo nella Prima e Seconda Guerra Mondiale. Capitoli a parte sono dedicati alle campagne d’Africa e di Russia e al difficile anno 1943.
Greco, LA FIONDA DI DAVID. La nascita, lo sviluppo e l’esordio in guerra dell’aviazione militare israeliana, 205 pp., 17 x 24 cm, Illustrato, € 25,00 ISBN: 9788875651411

Probabilmente il primo libro non in lingua ebraica sulla nascita dell’aviazione israeliana, frutto di un lungo lavoro di ricerca durato una decina d’anni. Non si è trattato di un lavoro facile: al di là degli ovvi vincoli di segretezza che rendono tuttora molto difficile l’accesso a tutta una serie di documenti e di dati, la quasi totalità delle fonti è inquinata da una parzialità disarmante. Ai numerosi testi di chiaro intento denigratorio e di paranoica denuncia nei confronti delle attività più o meno “coperte” che caratterizzarono la nascita dello Stato di Israele si contrappone un numero altrettanto nutrito di storie, resoconti, diari e persino opere di pura narrativa in cui si celebrano “le magnifiche sorti e progressive” dello Stato ebraico, sorvolando sulle molte ed attualissime contraddizioni su cui tali sorti si fondano.

Gagliani, AVVENTURE NEL MIO CIELO, 124 pp., 15 x 21 cm, € 13,00, Illustrato, ISBN: 9788875651268

Al termine di una carriera di pilota durata quasi cinquant’anni, Michele Gagliani racconta ai suoi lettori tutte le sue disavventure in volo, augurandosi, non di spaventare, ma di far sorridere tutti coloro che già sono nel campo e quelli che vi entreranno a far parte.

Muller-Carson, FLIGHT UNLIMITED. MANUALE DI ACROBAZIA AEREA. 204 pp., 17 x 24 cm,Illustrato, € 18,00 ISBN: 9788875651282

Scritto da Eric Muller, uno dei maggiori esponenti del volo acrobatico da competizione, con la collaborazione di Annette Carson e tradotto da Paolo?Fantino rappresenta l’unico manuale attualmente esistente in lingua italiana per gli amanti dell’acrobazia.

Ferrara, ITALIANI NELLE GUERRE D'AFRICA, 140 pp., 17 x 24 cm, Illustrato, €15,00 Collana: Pagine Militari n. 14 ISBN: 97888756514354

ll libro è composto da una serie significativa di episodi, anche lontani fra di loro, che oltre a colpire il lettore tendono ad intrigarlo ed a spingerlo ad approfondire i singoli avvenimenti. Di notevole interesse è ad esempio la storia di Romolo Gessi, personaggio ammantato da un alone di leggenda, che gioca un ruolo non indifferente nelle vicende coloniali della Gran Bretagna, alle dipendenze del notissimo Charles Gordon. Fra l’altro mette in evidenza fatti storici non sempre ricordati,come ad esempio quello relativo ai negrieri. Nel libro fanno la parte del leone gli episodi accaduti nell’Africa Orientale, in particolare quelli della guerra contro l’Etiopia e della II Guerra Mondiale. Parliamo dell’eroismo dei soldati italiani nelle guerre d’Africa, rendendo onore a eroi puri quali Romolo Gessi, Havis de Giorgi, Siro Persichelli e ai loro uomini senza nome.

Evangelisti, GENTE DELL’ARIA 8, 218 pp.,21 x 29,7 cm, cartonato con sovracoperta, Illustrato, € 42,00 ISBN: 9788875651343

Ottavo volume della collana “Gente dell’aria”. L’Italia ha dato un contributo notevole al volo “più leggero dell’aria” soprattutto nel settore dei palloni a gas, dei dirigibili e, perfino, dei prototipi dell’elicotteristica civile e militare. La storia dell’aerostatica italiana appare a tutti particolarmente affascinante ma è purtroppo poco conosciuta. Il lettore di questo, e dei precedenti volumi, non viene soltanto informato sull’evoluzione della tecnologia aeronautica, ma viene sollecitato a seguire da vicino o a partecipare emotivamente alle evoluzioni dei coraggiosi cavalieri dell’aria. L'autore, in questo come in tutti i suoi studi, sottolinea il ruolo di primo, se non primissimo, piano avuto per molto tempo dagli Italiani nella storia dell'aerostatica a partire dall'età dei precursori e dei pionieri fino agli anni Trenta del Novecento.

Chialastri, HUMAN FACTOR. Volume Primo. Sicurezza e errore umano. 240 pp., 17 x 24 cm, illustrato, € 22,00 ISBN: 9788875651107

Questo libro è il primo di 4 volumi sullo Human factor, un’opera che ha come scopo la divulgazione di concetti legati al fattore umano in aviazione. In questo testo sono trattati i modelli della sicurezza e l’errore umano, due concetti che forniranno il leit motiv anche per i successivi volumi, riguardanti le prestazioni e le limitazioni umane, l’interazione di gruppo ed il rapporto uomo-macchina.
BOLIDI ROSSI E CAMICIE NERE
Storia delle competizioni automobilistiche durante il Fascismo

Autore: Enrico Azzini
188 pp., 17 x 24 cm, € 18,00
ISBN: 9788875651152

Il testo si propone di ripercorrere la storia delle competizioni automobilistiche durante gli anni del fascismo e di verificare il grado d’intervento della dittatura in un campo fortemente legato al mito eroico e modernista dell’Italia mussoliniana. L’automobilismo incarna la più alta espressione nazionale, ma riveste un ruolo importante anche come strumento di propaganda interna e di istruzione premilitare. L’autore non dedica la sua attenzione solo agli aspetti più noti, come laMilleMiglia o la rivalità tra Varzi e Nuvolari. Dalla stessa storia agonistica delle Marche, prima fra tutte l’Alfa Romeo che scrive pagine gloriose sia con le vetture da Gran Premio che con quelle Sport, nasce l’occasione per esaminare l’evoluzione dei regolamenti e gli interventi mirati a far sì che l’Italia potesse competere ad armi pari con gli avversari. Dall’opera emergono personaggi come Pietro Parisio, al vertice del Reale Automobile Club dal 1932 al 1934 e protagonista di un feroce scontro con gli industriali dell’automobile, oppure figure scandalose come Annamaria Peduzzi, la donna pilota così distante dalla rassicurante immagine femminile tradizionale.
LA VITA E GLI AEREI DI ROBERTO BARTINI (II Ed.)

Autore: Giuseppe Ciampaglia
142 pp., 15 x 21 cm, € 13,00
Collana: Aviolibri Dossier N. 5
ISBN: 9788875650933

Roberto Oros di Bartini, quasi sconosciuto in Italia, fu un geniale costruttore aeronautico in Unione Sovietica, dove realizzò aeroplani originale ed avanzati. Gioventù avventurosa, fu combattente nella Grande Guerra e nella guerra civile russa. Rientrato temporaneamente in Italia, partecipò alla fondazione ufficiale del Partito Comunista Italiano.

MAYDAY! ALLARME NEI CIELI
INCIDENTI AEREI E CAUSE TECNICHE

Autore: Antonio Castellani
288 pp., 17 x 24 cm, € 23,00
ISBN: 9788875651046

Nel libro, dopo una breve rassegna dedicata agli incidenti dei primordi dell'aviazione che hanno coinvolto personaggi più o meno illustri nonché interi team sportiv, sono trattati numerosi incidenti dell'aviazione commerciale, fra i più significativi in relazione alle cause che li hanno prodotti. Ogni incidente è stato rigorosamente descritto sulla base delle relazioni ufficiali di inchiesta e per ognuno sono stati indicati i rimedi presi per evitarne la ripetizione.

I FALCHI DI MUSSOLINI - I REPARTI DA CACCIA DELL'AERONAUTICA NAZIONALE REPUBBLICANA 1943-1945

Autore: Marco Mattioli
264 pp., 17 x 24 cm, € 19,00
ISBN: 9788875651077

Il libro ripercorre le origini dell'aeronautica repubblicana, analizzando accuratamente il 1°, il 2° ed il 3° Gruppo Caccia, per poi dedicarsi ai reparti autonomi. Si analizza dunque tutta l'aviazione della repubblica sociale italiana.

LA LIBIA ITALIANA ITALO BALBO, L’ESERCITO DEI VENTIMILA E LA COLONIZZAZIONE DEMOGRAFICA DELLA LIBIA

Autore: Daniele Lembo
17 x 24 cm, 138 pp. Collana: Pagine militari n. 9
€ 14,00
ISBN: 9788875651091

Gli Italiani giunsero in Tripolitania e Cirenaica nel 1911, muovendo guerra alla Turchia, dalla quale quelle province dipendevano. A partire dal 1938, grazie ad un piano voluto da Italo Balbo, Governatore della colonia, iniziarono le migrazioni di massa verso la Quarta Sponda. Si trattava di un esercito di 20.000 persone che andavano ad occupare i poderi agricoli libici. La storia degli Italiani di Libia è stata per troppi anni volutamente dimenticata. Lo Stato italiano avrebbe dovuto difenderli, non permettendo al Governo libico di privarli di ogni bene. Questo libro è dedicato a quei “santi, poeti, eroi, navigatori e trasmigratori” che, nella prima metà del XX secolo, giunsero in Tripolitania e Cirenaica, trasformando la sabbia e le pietre del deserto in campi arati e rigogliosi.
PROTOTIPI E PROGETTI DELLA REGIA AERONAUTICA

Autore: Daniele Lembo
Collana: Aviolibri Dossier N. 6
99 pp., 17 x 24 cm, € 14,00
ISBN: 9788875650827

Sulle vicende del secondo conflitto mondiale esiste una serie di vere e proprie leggende che hanno trasformato la storia di quella guerra in una sorta di favola. Sono in molti a credere ancora oggi che l’Arma Azzurra abbia preso parte alla Seconda Guerra Mondiale con una dotazione di velivoli risalenti alla Grande Guerra. La realtà è ben diversa: in quegli anni, la sperimentazione aeronautica in Italia, pur non raggiungendo i livelli e i risultati dell’alleata Germania, diede alcuni frutti di rilievo. L’industria aeronautica nazionale, malgrado alcune pecche, prima fra tutte l’incapacità a produrre un potente motore di originale progettazione e costruzione interamente nazionale, esperì vari tentativi per fornire velivoli e armi che fossero idonee a competere con quelle in uso nemico. Questo volume indaga proprio su quelle che furono “le armi segrete della Regia Aeronautica”, ovvero fino a che punto arrivò, in Italia, la sperimentazione nel campo militare aeronautico.
LE STREGHE DELLA NOTTE
La storia non detta delle eroiche ragazze-pilota dell’Unione Sovietica nella Grande Guerra patriottica

II EDIZIONE
Autore: Gian Piero Milanetti
Collana: Aviolibri Dossier 7
283 pp., 17 x 24 cm, € 22,00
ISBN: 9788875651213

Perché pubblicare un ennesimo libro sull'argomento? I motivi principali sono due: le fotografie e i risultati di una lunga ricerca che ha condotto a scoperte in molti casi di grande importanza, che gettano una nuova luce sulla storia delle “ragazze volanti sovietiche. Per quanto riguarda le immagini, posso affermare, dopo aver studiato e consultato centinaia di fonti collegate all'argomento, che questo libro presenta per la prima volta in Italia e in Occidente una quantità di fotografie inedite, spesso di fattura artistica e di qualità sorprendente, se si considera il periodo in cui vennero scattate, oltre che di grande valore come testimonianza storica. Molto del merito va ad Anatoly Plyac, come scritto in altra parte del volume, ma anche alle lunghe ed estenuanti ricerche dell'autore, anche in villaggi sperduti nella steppa, e in minuscoli musei dimenticati da tutti ricavati in aule dismesse di scuole malridotte nei villaggi della periferia dell'impero sovietico. Ma anche per quanto riguarda il testo, questo libro porta un contributo nuovo e una quantità di nuove informazioni che spessorettificano versioni dei fatti ormai passate alla storia. Tutti i libri pubblicati in occidente, fatti salvi i loro meriti, infatti, si basano, sostanzialmente, su interviste alle veterane e su fonti di origine sovietica, che, magari in buona fede, in più di un caso, non sono risultate veritiere.
MEZZI CORAZZATI ITALIANI: PRIMI QUARANT'ANNI

Autore: Emilio Papò
172 pp., 17 x 24 cm, € 18,00
ISBN: 9788875651169

Leggere questo volume (centosettanta pagine, più di centosessanta immagini e foto, la maggior parte inedite) è come entrare nei mezzi corazzati, e non a caso molte foto sono relative agli interni, è come respirarne l'aria, sentirne le vibrazioni ed il rumore. L'autore infatti ha aggiunto molte relazioni storiche ed accenna a molti episodi di guerra. Ma soprattutto l'autore si è sforzato di cogliere quei collegamenti storici che hanno avuto come protagonisti le forze corazzate italiane. Cita. per esempio, Galeazzo Ciano, riportando brani dai famosi "Diari", cita Niccolò Giani. il fondatore di mistica fascista, proprio perché le sue critiche al sistema militare italiano della seconda guerra mondiale possono essere ritenute al di sopra delle parti. Cita inoltre autorevoli autori di saggi. testimoni dell'epoca. affermazioni di militari, coglie affermazioni con l'intento di svelare il PERCHE', le cause di errori, di condotte errate. di sconfitte. Proprio per questo motivo il volume non si può definire tecnico storico o di nicchia, ma ci sentiamo di consigliarlo anche a chi non conosce affatto le forze corazzate italiane, o magari all'appassionato di storia che voglia conoscere una "sfaccettatura" particolare delle guerre che hanno coinvolto l'Italia.Molto interessanti poi i confronti con i veicoli stranieri che hanno combattuto la seconda guerra mondiale, tedeschi ed inglesi in particolare, il tutto con doverose ed interessanti fotografie, reperite, come afferma l'autore, in anni di ricerche in mercatini reali e virtuali. Gli argomenti si arrestano al secondo dopoguerra, con un inedito elenco di veicoli corazzati che servirono la polizia, con tanto di targhe, luoghi in cui furono usati, anno della loro rottamazione. Degno coronamento finale è la parte relativa al modellismo, un modo particolare di amare la storia. In questo paragrafo sono elencati (quasi) tutti i modellini da costruire riguardanti veicoli corazzati italiani. La stessa bibliografia riporta un impressionante elenco di libri e riviste, molte straniere, che trattano di mezzi corazzati italiani, anche questa parte può essere una vera miniera per l'appassionato che voglia approfondire queste interessanti tematiche.
DALLO SPUTNIK AI GIORNI NOSTRI

Autore: Carlo Di Leo
418 pp., 17 x 24 cm, € 27,50
ISBN: 9788875651039

Capire come oggi i satelliti influenzino la vita di tutti noi non è semplice e allora ecco spiegato l'intento di questa pubblicazione, che oltre a raccogliere scrupolosamente dati e fatti di decenni di sviluppo dei sistemi spaziali, mette in evidenza in modo semplice e chiaro quante e quali siano le connessioni più o meno conosciute fra una tecnologia da molti ancora considerata complicata.

ITALIA SPOTTERS' WORLD-WIDE SHOTS

1 - Airliners and Cargoes

Autore: Emilio Brotzu
384 pp., 21 x 29,7 cm, € 40,00
ISBN: 9788875650681

Libro prettamente fotografico, scritto interamente in lingua inglese. 765 scatti che hanno principalmente per oggetto aerei di linea e cargo ed aeroporti italiani. Dedicato agli spotters giovani ed a coloro che iniziarono invece con le prime macchinette fotografiche analogiche. Partendo dalla rinascita dell'aviazione italiana a cavallo del '47/48 si arriva ai capolavori dei giorni nostri. Ogni foto è corredata da commento, scheda tecnica e descrittiva.

2 - Executives and Miniliners

Autore: Emilio Brotzu
pp.400, 21 x 29,7 cm, € 40,00
ISBN: 9788875650896

Libro prettamente fotografico, scritto interamente in lingua inglese, predilige stavolta la “business aviation” e i piccoli aerei di linea che non sono stati trattati nel Primo Volume dell'opera. Ogni foto è corredata da commento, scheda tecnica e descrittiva. Una rassegna di 760 scatti di Executives e Miniliners provenienti da tutto il mondo.

3 - Combat part 1

Autore: Emilio Brotzu
296 pp., 21 x 29,7 cm, € 25,00
ISBN: 9788875651183

Libro prettamente fotografico, scritto interamente in lingua inglese, predilige stavolta gli aerei militari da combattimento, analizzando anche lo sviluppo e l'uso dei caccia nell'immediato dopoguerra. Ogni foto è corredata da commento, scheda tecnica e descrittiva. Una rassegna di 406 scatti di splendidi caccia provenienti da tutto il mondo.

Aldo Milioni, Non avevamo neanche la bandiera.

Africa Orientale Italiana 1937-1941 (Pagine Militari N. 8), 176 pp., 17 x 24 cm, € 16,50 ISBN 9788875650889

L’entusiasmo di un ragazzo casualmente coinvolto in una guerra decisa dall’Impero è l’energia che anima questo racconto sull’avventura coloniale italiana in Africa Orientale dal 1937 al 1941 vista attraverso gli occhi dei personaggi. Il protagonista è poco più di un ragazzino dall’aria scanzonata e spesso ingenua, trascinato improvvisamente, impreparato, in situazioni estreme. Si alternano episodi quasi goliardici di vita quotidiana sul campo insieme ai compagni a fatti più crudi e cruenti al fronte. L’esposizione essenziale dei fatti è da libro bianco, offrendo una chiave di lettura obiettiva, documentaria, di vicende oggi conosciute poco e in modo parziale. Anche gli interessanti incisi che illustrano usanze etniche, piani di battaglia e reale consistenza degli armamenti, permettono al lettore di trarre conclusioni autonome a proposito dei destini internazionali del periodo.

Michele Palermo-Ludovico Slongo, Ali d’Africa.

Il 1° Stormo C.T. in Africa settentrionale. Novembre 1941-luglio 1942. 1° Stormo C.T. in North Africa. November 1941-July 1942. (Aviolibri Records N. 9), 240 pp., 17 x 24 cm, € 18,00 ISBN 9788875650605

Accuratissimo volume bilingue (italiano/inglese) dedicato ai piloti del 1° Stormo Caccia Terrestre che si impegnarono nella campagna d’Africa, e alla memoria di chi vi perse la vita. Fra il novembre 1941 ed il luglio 1942, questo Stormo, ricoprì un ruolo importante nella campagna del nord Africa. Si trattava prima di tutto di una delle più prestigiose unità della Regia Aeronautica nonché del primo Stormo al completo dotato del Macchi MC.202, ben equipaggiato dunque od almeno alla pari rispetto ai Bf 109 tedeschi. Il libro si presenta come una cronistoria di quel periodo, focalizzata sui combattimenti aerei sostenuti contro i reparti della Commonwealth. Relativamente alle forze aeree di quest’ultima sono stati esaminati tutti gli ORB Form 540, oltre ai parecchi Form 541 e CFR. Per le ricostruzioni degli eventi sono state indispensabili le fonti italiane reperite presso l’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Aeronautica, i diari storici dei Gruppi 6° e 17° e delle dipendenti squadriglie, fonti stranieri fra cui quelle tedesche (a volte imprecise). Dopo le appendici sono riportate con cura tutte le fonti da cui gli Autori hanno tratto le informazioni per redarre questo avvincente volume.

 

Edoardo Grassia, L’Aviazione Legionaria da bombardamento.

Spagna 1936-1939. Iniziare da stanotte azione violenta su Barcellona. (Pagine Militari N. 7), 208 pp., 17 x 24 cm, € 18,00 ISBN 9788875650742

L’aviazione legionaria da bombardamento, tema poco trattato dalla storiografia, è una lacuna ora colmata dall’IBN editore con la collana Pagine Militari n. 7. I velivoli protagonisti sono gli S. 79, gli S. 81 e i Br. 20 di costruzione italiana al comando di piloti italiani, intervenuti nel conflitto civile combattuto in Spagna tra il 1936 e il 1939.
La Spagna, a parere dell’autore, è stata “cattiva maestra” a causa degli errati insegnamenti che i vertici militari e politici ne trassero, giungendo a dichiarare di “avere l’aviazione più potente del mondo”, come ebbero a dire Mussolini e il Generale Valle in consessi ufficiali non curanti del fatto che, mentre loro inviavano il fior fiore di quanto magazzini militari e industria bellica possedevano al momento, le altre nazioni procedevano a studi, sperimentazioni e, soprattutto, a rinfoltire i propri magazzini in vista di un nuovo conflitto mondiale ormai ritenuto certo da molti. La Spagna fu “cattiva maestra” inoltre, perché illuse sulla bontà del sistema organizzativo delle Forze Armate italiane, che stabiliva nomine ad personam senza prevedere la necessità di un organo di coordinamento, comando e controllo unificato. Il testo propone anche una panoramica sul diritto internazionale umanitario e sull’aviazione legionaria da bombardamento. Non erano certo maturi i tempi per redigere testi come le future Convenzioni di Ginevra, ma già si poteva cogliere l’occasione dei bombardamenti italiani e tedeschi per poter prevedere e, forse evitare, i successivi drammi dei bombardamenti delle città europee. Tra Italia e Spagna, inoltre, non vi erano rapporti di particolare amicizia. Quali furono le ragioni dell’intervento? Per costruire un mare nostrum, per timore che la Francia stringesse amicizia con un paese mediterraneo, perché si pensò ad un conflitto di breve durata che non avrebbe inficiato le scorte dei magazzini bellici, per le presunzioni militariste ed espansioniste di Mussolini, per accrescere le quotazioni italiane presso la Germania, per testare uomini e mezzi, per molto altro ancora. Tuttavia Mussolini per due volte scrisse di “no” sulla richiesta di aiuti. Ciano fu, nell’occasione, abile convincitore e, nel segreto del suo diario, scriverà: “[…] in fondo il duce ed io soli ne siamo i responsabili: anzi, coloro che ne hanno il merito. Un giorno si riconoscerà che è grande”. Quanto all’aviazione legionaria da bombardamento, attraverso fotografie, molte delle quali inedite e una scrupolosa lettura dei Diari Storici dei Reparti da bombardamento, il testo riporta, anche nel dettaglio, la vita quotidiana, con le azioni belliche, l’esplosivo lanciato, le feste interno campo, le tragedie che vissero tra il 1936 e il 1939 il 21° Stormo Bombardamento Terrestre “Pipistrelli”, il 111° Stormo Bombardamento Veloce “Sparvieri”, l’8° Stormo Bombardamento Veloce “Falchi delle Baleari” e il XXV Gruppo Autonomo “Pipistrelli delle Baleari”. Un totale di 197 aerei da bombardamento che sommarono 11.119.636 Kg di esplosivo sganciato.
Molto interessante infine l’analisi svolta sui mass-media nazionali ed esteri circa gli specifici bombardamenti su Barcellona del marzo 1938. Sembrerebbe che, a quel tempo, nessuno volesse porre in luce l’italianità di tale operazione. La lettura proposta dall’autore è che tali azioni furono espressamente ordinate da Mussolini dopo l’Anschluss proprio come “messaggio non scritto” indirizzato ad Hitler nel gioco delle alleanze che si andavano formalizzando agli albori del Secondo Conflitto Mondiale.
Due libri dell'IBN editore, casa editrice specializzata in storia militare e aviazione, che affrontano temi scottanti, uno della prima guerra mondiale, l'altro della seconda.
Pagine di denuncia, di dure accuse che tuttavia hanno fatto chiarezza su due episodi a lungo presentati alla pubblica opinione dalla "vulgata ufficiale" in maniera distorta.
In occasione dei 90 anni dall'evento, Riccardo Rossotto, avvocato civilista ed appassionato di storia militare, ha voluto riportare alla luce le verità di una vicenda che ha lasciato amarezza nel cuore degli Italiani.
Grazie alla documentazione di recente arricchita dalla letteratura militare degli avversari del tempo, è emerso come la sconfitta non fu causata dalla codardia dei nostri soldati, quanto piuttosto dall'inadeguatezza dei comandanti: i generali Cadorna e Badoglio, in particolare, che ebbero diretta responsabilità durante la battaglia. L'Autore ripercorre la situazione politica e militare italiana agli inizi del 1917 per analizzare in seguito i preparativi austro-tedeschi che portarono alla sconfitta di Caporetto. Fra commissioni d'inchiesta, storiografie ed analisi accurate delle concause della disfatta, ruolo dei Generali e dei comandanti (con particolare attenzione agli errori commessi da Badoglio), Rossotto fa riemergere le disposizioni date in campo ai nostri soldati dal 24 al 28 ottobre del fatidico anno.
"La Tragedia di Cefalonia. Una verità scomoda", un inequivocabile atto d'accusa ad alcuni capi politici e militari italiani e tedeschi, nonché degli Alleati. Figlio del magg. Federico Filippini, fucilato dai tedeschi a Cefalonia nel settembre 1943, l'autore a seguito di lunghe e pazienti ricerche d'archivio, ha portato alla luce una clamorosa documentazione che non concede attenuanti ai responsabili di alcune delle vicende più sanguinose ed oscure della seconda guerra mondiale: la tragedia, come è corretto chiamarla, di Cefalonia.
Dalla prima parte del volume dedicata al "Fatto", ossia alla ricostruzione della tragedia dall'armistizio al "fattaccio compiuto", si analizza nella seconda parte l'iter del processo penale e le relative peculiarità. La terza sezione, "Dall'eccidio ai giorni nostri", chiarisce ulteriormente il ruolo rivestito dal capitano Apollonio, le menzogne relative al "Raggruppamento banditi Acqui" ed alcune considerazioni conclusive sull'intera vicenda.
.